Merenda arcobaleno: divertiamoci con i nostri bambini a mangiare sano

Mangiare è un piacere soprattutto quando scegliamo alimenti sani ed equilibrati. La merenda, a scuola o a casa, può essere uno stimolo e anche un’occasione per preparare qualcosa di divertente assieme, basta solo un po’ di fantasia e tanto amore.

Ribaltiamo a nostro favore le nuove abitudini

Il momento della merenda a scuola in questo periodo è cambiato sicuramente. I nostri bambini devono mangiare seduti al banco e distanti dagli altri. È un momento che però può essere trasformato in qualcosa di stimolante e divertente: scegliamo una merenda sana, diversa e facciamoci aiutare dai colori per renderla intrigante e migliorare le abitudini alimentari.

Una merenda diversa e colorata

Una merenda colorata e curata può rendere il cibo allettante, ce ne rendiamo conto quando guardiamo i prodotti della grande distribuzione. Ma perché non applicarsi anche a casa? Basta l’idea e la preparazione non prenderà troppo tempo. Ecco la nostra proposta: abbiniamo un colore ad ogni giorno della settima in cui i nostri bambini vanno a scuola e scegliamo alimenti buoni e sani, ovviamente a seconda della stagione variamo la merenda mantenendo il colore. Ecco qualche spunto:

  • ROSSO: pomodorini, arancia sanguinella, fragole
  • GIALLO-ARANCIO: agrumi, carote, albicocche, pesche, melone
  • VERDE: kiwi, cetrioli, uva
  • VIOLA: uva, mirtilli, lamponi e fichi
  • BIANCO: finocchi, melone bianco, banana

Naturalmente le quantità e le dosi dipendono dall’età di nostro figlio e dalle sue esigenze nutrizionali. Da bere nella borraccia sempre e solo acqua perché abbiamo già visto che i succhi possono essere pericolosi per i loro zuccheri.

Ecco ancora qualche consiglio sugli ingredienti della nostra merenda arcobaleno:

  • Al posto della confettura di frutta o delle marmellate di agrumi preferiamo la composta: è più ricca di frutta (fino a 160 gr. di frutta per 100gr. di composta), ha meno zuccheri e meno additivi e conservanti
  • Abituiamo i nostri bambini a pane e biscotti integrali e con pochi zuccheri
  • Se possiamo riduciamo e eliminiamo tutti gli alimenti che devono essere scartati: no merendine, pane a cassetta e preferiamo pane, biscotti, dolci artigianali o fatti in casa
Facciamolo assieme ai nostri bambini

I bambini non vedono l’ora di essere coinvolti nelle attività di mamma e papà, coinvolgiamoli scegliendo assieme il “colore” del giorno o il tema della settimana.

Inoltre in questo periodo le giornate si fanno più corte e più fredde; le piscine, i campi di calcio e i cinema sono chiusi: organizziamo la giornata dell’impasto! Il sabato pomeriggio tutti insieme a preparare pane, biscotti, crostatine, focacce sane e casalinghe, usando ricette con farine integrali e poco zucchero. Sarà una scorta di merende per tutta la settimana e un modo per tenere occupati i bambini.

Creiamo un circolo virtuoso

Se anche altri genitori in classe sono attenti all’alimentazione, alleiamoci con loro così il nostro bambino non sarà il solo ad avere una merenda nuova e si creerà un circolo virtuoso di benessere.

Con un po’ di organizzazione e di costanza la merenda sana non sarà più una “mission impossible” ma un’occasione di divertimento e piacere!